Recensione

di Federica Aileen Mangano

Aprile 29, 2024

Gli Omini, compagnia teatrale di Pistoia, tornano a Torino con “La coppa del santo”. In scena Luca Zacchini e Francesco Rotelli, nel ruolo di due preti sgangherati, interpretano le parole di Giulia Zacchini.

Lo spettatore viene coinvolto nel mondo creato appena prima dell’inizio dello spettacolo, scegliendo il proprio santo preferito su un banchetto all’entrata di Cubo Teatro.

Applausi, cori e monetine da lasciare come in chiesa per partecipare a una sfida in cui ognuno è chiamato a prendere parte, votando tra gruppi di santi il vincitore della serata.Disposti uno accanto all’altro, illustrati da Luca Zacchini, i santi prendono vita attraverso colori intensi, brevi aneddoti di vite e profumo d’incenso.

La madonna della neve scala la vetta, aggiudicandosi il primo posto torinese.In una commedia in cui ognuno di noi si può riconoscere, gli Omini portano sul palco differenti aspetti dell’umano.